Home » Guadagno » Cosa sta succedendo ai call center

Il lavoro ai call center è ormai da tanti anni l’unica opportunità che capita alla maggior parte di giovani diplomati ed anche laureati. Da anni ormai i lavoratori dei call center si lamentano per gli scarsi diritti, gli stipendi da fame ed i turni di lavoro da sfinimento che debbono sopportare.

Non bastasse tutto questo, nell’ultimo periodo le manifestazioni di questi lavoratori sono diventate sempre più frequenti, soprattutto perché anche in questo settore la crisi sta provocando bruschi cali occupazionali, il che significa migliaia di giovani che vedono il proprio contratto non rinnovato e che quindi debbono tornare a casa con poche occasioni di migliorare il proprio status.

Infatti, soprattutto a causa delle solite aste al ribasso delle più note aziende che subappaltano i diversi servizi di assistenza telefonica e soprattutto di direct marketing al telefono, le società specializzate in call center vedono decrescere i propri guadagni, decidendo di portare la propria attività lavorativa all’estero, dove i costi sono minori.

Solo un settore dei call center sta vivendo un periodo di prosperità e parliamo naturalmente di quel settore in cui si offrono servizi di consulenza o di linea amica, dove le ragazze intrattengono con la loro voce sensuale i maschietti di turno, quindi in particolare quei servizi che prevedono una linea hot con ragazze disponibili.

Questo tipo di servizi sta crescendo a dismisura ed in questo settore è ancora possibile trovare occupazione, con turni di lavoro certamente migliori e con guadagni molto elevati.